codice comportamentale

 

REGOLAMENTO

CODICE COMPORTAMENTALE DELL’ATLETA

  • Ogni atleta della Società rappresenta l’immagine e i valori della stessa quindi deve essere portatore di tali valori e mantenere un comportamento eticamente corretto nei confronti dei compagni, arbitri, dirigenti, allenatori, genitori, collaboratori, tifosi e mezzi di informazione;
  • Ogni atleta deve avere il massimo rispetto per tutti ed è segno di buona educazione salutare tutte le persone che collaborano e che fanno in qualche modo parte della società.
  • Gli atleti dovranno essere sempre puntuali: la puntualità è un segno di rispetto e di maturità;
  • Praticare il calcio con passione e buona volontà, senza dimenticare che il calcio è innanzitutto uno sport;
  • Rispettare le norme della FIGC e accettare le decisioni dell’allenatore e dei giudici di gara anche quando queste non sembrano condivisibili;
  • Saper vincere senza presunzione e saper perdere senza eccessiva amarezza.
  • Adottare un comportamento adeguato all’etica sportiva sia in caso di vittoria che di sconfitta;
  • Avere cura della divisa sociale, nonché delle attrezzature sportive di cui si fa uso;
  • Rispettare allenatore;
  • Rispettare l’avversario;
  • Rispettare l’arbitro. Senza di lui non si gioca. Le proteste non sono ammesse, così come atteggiamenti irrispettosi anche se si pensa di essere nel giusto
  • (vale anche in caso di ammonizioni o espulsioni);
  • Rispettare i propri compagni  e ricordarsi che non si gareggia solo per se stessi, ma che in gara si rappresentano anche i propri compagni di squadra;
  • Comportarsi in maniera dignitosa prima, durante e dopo la gara;
  • Dare il massimo delle proprie possibilità nell’intento di favorire il successo della società;
  • Adottare un linguaggio rispettoso nei confronti del pubblico, dei compagni, dei dirigenti e dei direttori di gara;
  • I calciatori, durante le attività, interne ed esterne, dovranno mantenere un comportamento idoneo; è quindi obbligo usare autocontrollo e fair-play, tenendo sempre ben in mente che durante gli incontri rappresentiamo la società sportiva Asd Calcio Brusaporto. Tutte le situazioni irriguardose, scorrette e/o violente, nei confronti di cose e persone, saranno sanzionate dalla società.
  • Se durante una seduta, un giocatore non ha un comportamento adatto, il mister potrà decidere di allontanare il giocatore dal campo di gioco.

Il giocatore avrà l’obbligo di aspettare in sede per chiarire il fatto con mister e dirigenti;

  • Il giocatore sostituito dovrà fermarsi in panchina insieme ai restanti giocatori (solo il mister potrà autorizzare il rientro anticipato negli spogliatoi). Non sono tollerati atteggiamenti irrispettosi nei confronti dello staff tecnico e dei compagni. Lo spogliatoio e la sede sono i luoghi più adatti per esprimersi. Si consiglia, comunque, di aspettare l’allenamento successivo per chiarire la situazione. Questo permetterà di avere un confronto più sereno e produttivo.
  • Frequentare gli allenamenti con costanza e assiduità, rispettando gli orari e impegnandosi in campo;
  • I calciatori dovranno presentarsi negli spogliatoi almeno 30 min prima (fascia agonistica) e 15 min prima (attività di base) dell’inizio dell’allenamento (es. allenamento ore 16, nello spogliatoio presentarsi ore 15.30).sono giustificati dal non rispetto di tale orario solo chi utilizza il pulmino, in quanto tale ritardo non è dipeso dalla loro volontà ma da circostanze logistiche.
  • La convocazione per la partita sarà presso il campo di gioco , 45min prima per attività di base (pulcini esordienti) e 1:15min prima per attività agonistica (dai giovanissimi alla juniores)
  • La convocazione, per la gara da disputare in trasferta, sarà presso il campo di gioco degli avversari. Per chi usufruirà del pulmino il ritrovo sarà in sede a Brusaporto.
  • I calciatori durante gli allenamenti e le gare dovranno indossare solo ed esclusivamente l’abbigliamento ufficiale della società;
  • Gli allenamenti si svolgeranno secondo il programma e gli orari prestabiliti (salvo specifica comunicazione) con qualsiasi condizione di tempo (spetta alla società valutare l’eventuale sospensione dell’allenamento);
  • I calciatori che per qualsiasi motivo non possono partecipare agli allenamenti e/o alla partita , sono tenuti a comunicare al proprio allenatore l’assenza il più presto possibile. L’assenza ingiustificata può comportare la non convocazione per la partita successiva;
  • I calciatori che si presentano in ritardo alle partite, senza aver avvisato anticipatamente il mister, andranno direttamente in panchina o tribuna;
  • Gli atleti sono obbligati a rispettare tutte le strutture;
  • Gli spogliatoi (anche quelli delle società ospitanti) vanno mantenuti in ordine e rispettati. I calciatori, al termine della gara, dovranno riporre gli indumenti di gioco in maniera ordinata, al fine di permettere al responsabile di controllarne la restituzione;
  • Nello spogliatoio è vietato l’uso di cellulari e/o altre apparecchiature elettroniche;
  • Le scarpe utilizzate, per giocare o fare allenamento, devono essere sempre pulite al di fuori dello spogliatoio e devono essere in ordine per l’allenamento o partita successiva;
  • I calciatori, per tutta la durata del tesseramento, non possono partecipare ad allenamenti o manifestazioni sportive con altre società, se non autorizzati dalla società;
  • I calciatori convocati per le categorie superiori dovranno accettare la scelta societaria con orgoglio, soddisfazione personale e gratifica per il lavoro svolto.
  • Durante le partite casalinghe tutti i calciatori della rosa della squadra verranno convocati, gli eventuali esclusi dalla partita si dovranno mettere a disposizione del mister e dello staff tecnico per allenarsi;
  • Per le partite fuori casa, per l’attività di base saranno convocati solamente i giocatori in distinta;
  • Per l’attività agonistica sarà discrezione dell’allenatore convocare giocatori che potranno andare in tribuna. In questo caso il giocatore effettuerà un allenamento prima della partita (in base alle possibilità fornite dalla struttura ospitante), assisterà al match, e prima di lasciare l’impianto dovrà congedarsi con i compagni con il mister e lo staff, in particolare con l’accompagnatore ufficiale.
  • Mantenere una vita da atleta durante la settimana e in particolare nei giorni prossimi alla partita.
  • Riposo e alimentazione corretta devono essere aspetti da seguire con grande attenzione e applicazione.
  • I calciatori sono tenuti alla visione e alla lettura di tutte le comunicazioni, a loro indirizzate ed esposte in bacheca, oppure tramite mail, sito internet, facebook, o gruppi whatsApp delle singole squadre
  • Per quanto riguarda l’uso di whatsApp: i gruppi di whatsApp vengono costituiti per accelerare le comunicazioni. All’interno del gruppo, oltre allo staff tecnico (amministratore) ci sarà sempre un responsabile della società.

Si invita per tanto, i genitori dei piccoli, e i ragazzi più grandi ad usare questo mezzo nel modo più idoneo.

 

CODICE COMPORTAMENTALE DELL’ALLENATORE

  • ogni allenatore della Società rappresenta l’immagine e i valori della stessa, quindi deve essere portatore di tali valori e mantenere un comportamento eticamente corretto nei confronti di atleti, giovani, colleghi, arbitri, dirigenti, genitori, tifosi e mezzi di informazione ed ad Insegnare ai giocatori affidati il rispetto dei ruoli. Deve, quindi, necessariamente Evitare di attuare atteggiamenti che possano ledere l’immagine dei responsabili, dei dirigenti, degli altri allenatori e della società;
  • ogni allenatore deve tener presente che non esistono solo i campioni e che è la massa che fa crescere uno sport; quindi, quando si incontrano dei campioni, è fondamentale insegnagli anche l’umiltà;
  • la lealtà (Fair Play) è fondamentale;
  • ogni allenatore è tenuto a controllare che gli atleti non facciano uso di sostanze non ammesse (doping);
  • ogni allenatore è tenuto a facilitare la socializzazione e la coesione fra gli atleti fornendo loro occasioni di maggiore conoscenza, comprensione e apprezzamento anche fra ragazzi di diverse origini culturali; Non esasperare la competitività, rivolgere a ciascuno gesti di attenzione e rinforzare l’autostima di ogni giocatore;
  • ogni allenatore è tenuto a garantire che il proprio atteggiamento sia adatto ai bisogni degli atleti in funzione dei diversi livelli d’impegno sportivo ed ad adottare uno stile d’insegnamento rispettoso delle singole personalità degli allievi. Non ridicolizzare nessuno di fronte a carenze, errori e caratteristiche personali;
  • cercare di vedere l’insuccesso come fattore di esperienza, di miglioramento di insegnamento e di crescita.
  • ogni allenatore è tenuto a evitare di suscitare nell’atleta attese sproporzionate alle sue possibilità;
  • ogni allenatore è tenuto a evitare di trattare gli atleti semplicemente come piccoli adulti, deve invece essere cosciente sia delle trasformazioni fisiche e psicologiche, implicate nella maturazione giovanile, sia dell’influenza di questi cambiamenti sulla prestazione sportiva. Ogni allenatore oltre a svolgere il ruolo di istruttore e tenuto a svolgere anche quello fondamentale di educatore in relazione alla fascia d’età dei ragazzi affidati;
  • ogni allenatore è responsabile nei confronti del gruppo di giocatori affidati durante la stagione sportiva, mettendo in atto tutti i comportamenti necessari volti a prevenire incidenti e disguidi; Tenendo sotto controllo le dinamiche che si creano all’interno del gruppo (leader positivi e/o negativi; gregari, isolamento, prepotenze, scherzi, solidarietà, amicizia…)
  • Riconoscere atti di bullismo (oppressione psicologica e/o fisica, ripetuta e continuata nel tempo, da una persona o da un gruppo più potente nei confronti di un’altra persona percepita come più debole – vittima –);
  • Distinguere bullismo dalla prepotenza;
  • Evitare situazioni a rischio;
  • Informare tempestivamente i responsabili del Settore Giovanile in merito alle attività svolte sul campo;
  • ogni allenatore deve Mettere al corrente la squadra delle regole vigenti durante la stagione sportiva e vigilare affinché queste vengano rispettate;
  • Utilizzare un linguaggio educato ed adeguato ai ragazzi e alla situazione, sia sul campo ,che fuori;
  • Fissare gli orari di convocazione alle partite per l’Attività di Base (dai Pulcini fino agli Esordienti) 45’ prima dell’inizio della gara; per l’Attività Agonistica (dai Giovanissimi fino alla Juniores) 75’ prima dell’inizio della gara.
  • Arrivare 15 minuti prima della convocazione e andarsene dal campo sia per allenamenti che partite assicurandosi che tutti i giocatori abbiano lasciato le strutture (N.B. Essendo a conoscenza di problemi d’orario riguardo al lavoro, sarebbe opportuno che almeno un componente dello staff garantisse questo servizio);
  • Intervenire in soccorso del giocatore in caso d’incidente verificatosi sul campo nel corso degli allenamenti e/o delle partite, nei limiti delle proprie conoscenze tecniche, chiamando e facendo intervenire il personale medico e paramedico ove la gravità e/o la tipologia dell’incidente ,esorbitano le proprie conoscenze e capacità;
  • Indossare l’abbigliamento in dotazione e promuovere nei ragazzi il rispetto degli indumenti forniti e l’importanza di vestirsi tutti uguali, sia in allenamento, nel riscaldamento pre-partita, durante le partite;
  • chiudere sempre lo spogliatoio a chiave e informare i ragazzi di non lasciare oggetti incustoditi e di valore (per i più grandi gestire una borsa valori da portarsi sul campo);
  • lo spogliatoio deve essere ordinato, quindi promuovere un atteggiamento attivo nei ragazzi per avere il proprio posto in ordine(dalle borse agli indumenti);
  • controllare sempre lo spogliatoio a fine partita e allenamento, per verificare eventuali dimenticanze e controllare che sia in ordine;
  • gestire bene la tempistica del momento “doccia” per evitare inutili sprechi e garantire a tutti l’acqua calda. Promuovere sempre questo concetto nei ragazzi;
  • promuovere nei ragazzi che, per igiene personale e non solo, la doccia è consigliabile farla senza indumenti intimi ;;
  • Mantenere l’ordine nelle baracche degli attrezzi. Avere cura dei palloni (in caso di smarrimento avvisare subito il responsabile di riferimento o in assenza, lasciare un messaggio scritto in sede). Verificare sempre la chiusura a chiave di ceste dei palloni e baracche. Avere cura delle chiavi;
  • Controllare che sul campo non rimanga spazzatura (es. bottigliette d’acqua, tappi e nastri buttati a terra etc…);
  • in presenza dei ragazzi (dai più piccoli ai più grandi) e dei genitori è importante mantenere un atteggiamento pacato. Siete le prime persone che si incontrano nell’impianto e quindi il primo biglietto da visita della società. I ragazzi e i genitori ci osservano. E’ importante mantenere il giusto tono di voce e linguaggio. In caso di problematiche da risolvere, non discutere in pubblico ma confrontarsi in sede;
  • È segno di educazione e rispetto evitare di fumare in presenza dei minori e nelle vicinanze degli spogliatoi.
  • mettersi a disposizione dei genitori, nel caso in cui siete impossibilitati a risolvere le loro richieste, appoggiatevi al responsabile;
  • Avere fiducia nella Società;
  • Seguire in modo partecipativo ed entusiasta il” Progetto Brusa”;
  • Attenersi alla programmazione tecnica stabilita, stilando programmi di lavoro in accordo con i responsabili del Settore Giovanile;
  • Partecipare agli incontri formativi organizzati dalla Società;
  • Compilare i registri e schede e relazioni che la società richiede;  a tal proposito si ricorda che:

Scheda valutazione partita per ogni gara.

Relazione iniziale del gruppo nel mese di ottobre.

Scheda giocatori di prospettiva e ruoli mancanti.

Scheda giocatore due volte nel corso della stagione sportiva (febbraio e maggio).

Relazione finale del gruppo nel mese di maggio.

Scheda di autovalutazione a fine stagione.

 

CODICE COMPORTAMENTALE DEI  DIRIGENTI  DELLA SOCIETA’

  • ogni dirigente della Società rappresenta l’immagine e i valori della stessa quindi deve essere portatore di tali valori e mantenere un comportamento eticamente corretto nei confronti di atleti, giovani, colleghi, arbitri, genitori, tifosi e mezzi di informazione;
  • mantenere e sviluppare un rapporto di fiducia con tutti gli elementi della Società, genitori, atleti e mondo esterno (federazioni sportive, fornitori, partner, istituzioni);
  • verificare che il Codice Etico sia attuato da tutti i tesserati della società;
  • essere da esempio per l’applicazione quotidiana dell’etica sportiva;
  • verificare che non si presentino problemi concernenti ogni specie di discriminazione in base all’età, al sesso, allo stato di salute, alla razza, alla nazionalità, alle opinioni politiche e alle credenze religiose;
  • essere contrari a qualsiasi forma di discriminazione sociale, razzismo, xenofobia e violenza;
  • rispettare i regolamenti F.I.G.C. e vietare che i collaboratori della Società mettano in atto azioni che vanno a intaccare l’etica sportiva, l’educazione e il rispetto per gli altri;

CODICE COMPORTAMENTALE DELLO STAFF OPERATIVO

  • Lo staff operativo si compone di tutti i collaboratori, che prestano la propria opera in ambito amministrativo, organizzativo e logistico per favorire il perseguimento degli obiettivi e il buon funzionamento dell’operatività quotidiana della Società;
  • ogni collaboratore deve essere spinto da un forte senso di lealtà, correttezza e rispetto nei confronti di chiunque operi per la Società, nonché possedere valori come il rispetto, la sportività, la civiltà, l’educazione e l’integrità morale;
  • ogni collaboratore della Società rappresenta l’immagine e i valori della stessa quindi deve essere portatore di tali valori e mantenere un comportamento eticamente corretto nei confronti di atleti, giovani, colleghi, arbitri, dirigenti, allenatori, genitori, tifosi e mezzi di informazione;
  • per gli autisti: la sicurezza prima di tutto. Avere la massima attenzione nel momento di salita e discesa dai pulmini. avere sempre con se l’elenco dei ragazzi da prendere con i relativi numeri di telefono.
  • Rispettare e far rispettare la puntualità ma nello stesso tempo essere saper elastici nel gestire i tempi.
  • Avere fiducia nella Società.

CODICE COMPORTAMENTALE DEL GENITORE E DELLO SPETTATORE

  • Aiutare i propri figli a capire le giuste motivazioni per praticare il calcio;
  • Essere di esempio con un comportamento corretto in ogni situazione;
  • Non fare carico sui figli delle proprie ambizioni;
  • Non criticare l’allenatore o i dirigenti della società alla presenza dei figli;
  • Riconoscere, oltre alle performance dei propri figli, anche quelle degli altri;
  • Non fare da secondo allenatore dal bordo del campo: al proprio figlio un allenatore può bastare;
  • Accettare le decisioni dell’allenatore e dei giudici di gara, anche quando queste non sembrano condivisibili;
  • Comportarsi nel modo migliore: non utilizzare un linguaggio osceno e non molestare;
  • Mostrare rispetto per gli avversari: gli avversari sono ragazzi come i propri figli. Ricordarsi che senza avversari non ci sarebbe neppure la partita;
  • Applaudire sia la vostra squadra sia quella avversaria;
  • Non ridicolizzare o rimproverare il ragazzo per un errore commesso durante la partita;
  • Impegnarsi affinché i ragazzi rispettino gli orari di allenamento e di convocazione delle gare e avvisino per tempo in caso di assenza il dirigente o l’allenatore;
  • Ricordarsi che i bambini hanno diritto al gioco e non devono assistere a scene deprecabili o diseducative.
  • Avere fiducia nella Società.

 

 

SANZIONI

La Società potrà porre in essere sanzioni disciplinari e/o pecuniarie volte a sanzionare la disattenzione del presente codice etico, anche in una sua sola parte .

I termini delle sanzioni saranno stabiliti ad insindacabile giudizio e volere della Società.

 

Ultimo turno

5a rita giornata - 12.02.17 ore 14.30

calcio Brusaporto – Adrense

Prossimo turno

4a rita giornata - 05/02/2017 ore 14.30

Calcio Brusaporto – Governolese

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.lgs. 196/03

La presente informativa descrive, ai sensi e per gli effetti del D.lgs. n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali (detto “Codice”), le modalità e le finalità di gestione dei dati conferiti dagli utenti del sito. Essa è resa in conformità all’art. 13 del Codice nonché in considerazione della Raccomandazione n.2/2001 relativa ai requisiti minimi per la raccolta di dati online nell’Unione Europea, adottata il 17 maggio dal CE-Gruppo per la tutela delle persone con riguardo al trattamento dei dati personali ed è rivolta a tutti coloro i quali accedono al sito. Tutto quanto previsto nella presente informativa, salvo ove sia diversamente indicato, è reso solo per il sito. I Gestori e gli Autori del sito non rispondono dei contenuti dei siti di terzi direttamente o indirettamente collegati anche attraverso link dal sito.

Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è ASSOCIAZIONE BRUSAPORTO CALCIO con sede legale in Via Belvedere, 1 - 24060 Brusaporto (BG). Il trattamento dei dati sarà eseguito da dipendenti o collaboratori della società comunque operanti nell’ambito della stessa, in funzione di incaricati o responsabili del trattamento. Lei ha diritto di aggiornare, modificare, cancellare i suoi dati scrivendo al seguente indirizzo email: info@calciobrusaporto.com

Dati trattati e finalità del trattamento

La semplice consultazione del sito non comporta di per sé la raccolta o il trattamento dei dati personali degli utenti salvo per quanto concerne i dati di navigazione ed i cookie per la cui rilevanza ai fini privacy si rinvia alle prossime sezioni della presente. Qualora fra i dati conferiti dall’utente ve ne fossero di pertinenza di soggetti terzi, l'utente si rende garante nei confronti ASSOCIAZIONE BRUSAPORTO CALCIO dell'ottenimento del consenso degli stessi per la raccolta e il trattamento dati. Quanto alle finalità del trattamento, esse si identificano con il perfezionamento della fase di sottoscrizione e con la sua successiva esecuzione, con l’invio di messaggistica inerente la registrazione e la sua operatività e, subordinatamente ad uno specifico consenso dell’utente, con l’invio di materiale promozionale e illustrativo dei prodotti / servizi e, se presente, della newsletter del sito.

Modalità del trattamento

Il trattamento avverrà in ogni caso mediante l'ausilio di strumenti e procedure idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità alla legge e potrà essere effettuato sia on sia offline. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti e accessi non autorizzati.

Consenso

All’atto della registrazione l’utente è invitato a prendere visione dell’informativa resa ai sensi del Codice e a confermare il consenso al trattamento dei dati in quell’occasione conferiti, per le finalità di volta in volta descritte. Tale consenso e il conferimento dei dati contrassegnati come tali devono intendersi obbligatori al fine di perfezionare la registrazione al sito e la fruizione dei servizi connessi con la registrazione; il consenso stesso sarà, al contrario, facoltativo con riferimento all’invio di materiale promozionale e/o informativo relativo all’attività e ai prodotti / servizi di ASSOCIAZIONE BRUSAPORTO CALCIO

Ambito di diffusione dei dati

I dati personali conferiti dagli utenti saranno trattati da ASSOCIAZIONE BRUSAPORTO CALCIO o da soggetti nominati dalla società come responsabili o incaricati. Essi saranno inoltre comunicati a soggetti terzi incaricati di fornire servizi connessi alle attività del sito e alla esecuzione delle obbligazioni contrattuali assunte attraverso di esse, che provvederanno alla archiviazione degli stessi e al loro trattamento per consentire l’esecuzione del servizio a ciascuno di essi demandato. In particolare i soggetti sono fornitori di servizi tecnologici e telematici, fornitori di servizi logistici, gestori di sistemi e servizi di pagamento.

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati ma che, per loro stessa natura, potrebbero permettere di identificare gli utenti attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) e altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati non vengono diffusi ma sono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento; sono conservati per i tempi definiti dalla normativa legale di riferimento. I dati potrebbero comunque essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Diritti dell’interessato

L’utente ha diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, di conoscere le finalità e le modalità di trattamento, di conoscere - in caso di trattamento con strumenti elettronici – la logica applicata a tale trattamento, di verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003 ). Ai sensi del medesimo articolo l’utente ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Il trattamento dei dati personali dell’utente avverrà conformemente a e sarà disciplinato dalla legge italiana (D.Lgs. n. 196/2003). I diritti potranno essere esercitati mediante invio di semplice comunicazione scritta da indirizzarsi a ASSOCIAZIONE BRUSAPORTO CALCIO, con sede legale in Via Belvedere, 1 - 24060 Brusaporto (BG) ovvero all’indirizzo e-mail info@calciobrusaporto.com

Cookie

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. terze parti vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando: su ogni sito possono essere presenti elementi come immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello del sito visitato. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il browser dell’utente.

Gestione dei cookie tramite browser

L’utente può revocare il consenso in ogni momento e con effetti sul futuro, selezionando gli specifici parametri del browser che permettono di escludere l’attivazione dei cookie. Le modalità sono le seguenti: - Internet Explorer: selezionare Strumenti/Opzioni Internet, cliccare Privacy o Riservatezza e scegliere il livello di privacy desiderato utilizzando il cursore; - Chrome: selezionare Strumenti / Impostazioni, cliccare Mostra impostazioni avanzate e, nella sezione Privacy, cliccare su Impostazioni contenuti; - Firefox: selezionare Strumenti / Opzioni e cliccare Privacy; - Safari: selezionare Impostazioni > Safari > Blocca cookie e scegliere "Consenti sempre", "Consenti solo dai siti web che visito", "Consenti solo dal sito web attuale" oppure "Blocca sempre". Se l’utente blocca o cancella un cookie può essere impossibile ripristinare le preferenze o le personalizzazioni impostate.

Cookie tecnici di sessione

L’uso di cosiddetti cookie tecnici di sessione, che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser, è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi della sessione utente e del carrello. Servono a consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito, e servono a effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione. Ai sensi dell’articolo 122 comma 1 del Codice nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012 tali cookie possono essere utilizzati anche in assenza del consenso dell’interessato.

Consenso all’utilizzo dei cookie

L’utente acconsente all’utilizzo dei cookie tramite scroll della pagina o cliccando sul tasto Chiudi del banner informativo. Per non acconsentire vanno disattivati i cookie terze parti, di seguito specificati.

 

Cookie terze parti

 

Google Analytics

Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questo sito, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Google Analytics Demographics and Interest Reporting

Il servizio è parte del servizio di Google Analytics e permette di profilare in forma anonima l’utente. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Google Maps

Google Maps è un servizio di visualizzazione di mappe gestito da Google Inc. che permette a questo sito di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Youtube Video

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questo sito di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Vimeo Video

Vimeo è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Vimeo, LLC che permette a questo sito di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

Registrazione e Newsletter

Con l’iscrizione alla newsletter o con la Registrazione, l’indirizzo email dell’utente viene inserito in una lista di contatti a cui possono essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questo sito. L'indirizzo email dell'utente potrebbe anche essere aggiunto a questa lista come risultato della registrazione a questo sito o dopo aver effettuato un acquisto. Dati personali raccolti: user, mail, nome, cognome, azienda, data di nascita, luogo di nascita, indirizzo, località, CAP, provincia, nazione, telefono, fax, tipologia profilo, codice fiscale, partita IVA.

Geolocalizzazione

Questo sito può raccogliere, usare e condividere i dati relativi alla posizione geografica dell’utente, al fine di fornire servizi basati sulla posizione stessa. La maggior parte dei browser e dei dispositivi fornisce in modo predefinito degli strumenti per negare il tracciamento geografico. Qualora l’utente abbia espressamente autorizzato tale possibilità, questo sito può ricevere informazioni sulla sua effettiva posizione geografica.

Dati personali raccolti: Posizione geografica.

E-commerce 

I Dati Personali raccolti sono utilizzati per l’erogazione di servizi all’Utente o per la vendita di prodotti, inclusi il pagamento e l’eventuale consegna. I Dati Personali raccolti per perfezionare il pagamento possono essere quelli relativi alla carta di credito, al conto corrente utilizzato per il bonifico o ad altri strumenti di pagamento previsti. I Dati di pagamento raccolti da questo sito dipendono dal sistema di pagamento utilizzato.